HEIDEGGER | PENSIERO FILOSOFICO DI HEIDEGGER | LE OPERE PRINCIPALI DI HEIDEGGER | Contattaci | Links

Le opere principali di Heidegger

Navigare Facile

Le opere principali

La prima opera veramente importante di Martin Heidegger è "Essere e tempo", pubblicata nel 1927, e dedicata ad Hedmund Husserl, il suo maestro. In questo libro viene trattato il tema della metafisica, partendo dalle domande che si ponevano già i Sofisti Platone ed Aristotele al problema del senso dell'essere e dell'esistere. Spiega come la condizione esistenziale , ovvero l'esserci, è mutamento in quanto l'essere è mutabile, temporale; l'essere è questo lasciarsi mostrare dagli avvenimenti. Il libro restò incompiuto perchè, a detta dell'autore, il concetto dell'essere non poteva ulteriormente svilupparsi col linguaggio a sua disposizione.

Dove

Nel 1947 Heidegger pubblica un testo molto interessante "La lettera sull'umanesimo", originariamente spedita a Jean Beauffret, altro filosofo del '900 studioso dell'esistenzialismo, nel quale afferma che l'uomo, avendo per scopo solo quello di vivere il più a lungo possibile ed il meglio possibile, si differenzia dagli animali solo perchè impiega ragione e linguaggio al posto dell'intuito.

Da ricordare sono "In cammino verso il linguaggio" ed il saggio "Perchè i poeti" scritti nell'ultima parte della sua vita, nei quali Heidegger si occupa della questione del linguaggio e della sua importanza: giunge dunque alla conclusione che solo i poeti, capaci di mettere in gioco il loro linguaggio, sino a perdersi, riescono a trovare il senso del Sacro e quindi l'intimo rapporto che lega l'essere all'uomo.

Visita i Nostri Portali
Siti Dove Compro Passatempi Food
Navigare Facile Meteo Prestiti A portata di Mouse Risultati Calcio